My father’s dragon – Boris il drago a strisce

My father dragon My father’s dragon racconta la storia di un bambino, Elmer, che vive tranquillo e di un drago, Boris.
Boris è un cucciolo, all’inizio della storia, e vive recluso in un’isola. Lo hanno separato dalla sua famiglia ed Elmer è deciso ad aiutarlo a tornare dai suoi. La voce narrante è quella della figlia di Elmer, che infatti parla del “drago di suo padre”. La storia è accaduta quando il padre era un bambino.

Boris è un drago a strisce gialle e blu, con piccole ali dorate, una cresta e un unico corno rossi. Non ha ancora trovato il modo di fiammare abbastanza bene da sollevare/salvare l’isola. A volte, avrà bisogno di un incentivo per fare le cose spaventose che deve fare e questo incentivo è un lecca-lecca o un altro dolcetto che Elmer ha nello zaino!
Questo uso di oggetti quotidiani, invece che magici, per risolvere situazioni difficili è uno dei punti di forza della narrazione e diverte molto i piccoli lettori.

Libro per bambini My father's dragonLa storia si basa sui tre romanzi per bambini scritti da Ruth Stiles Gannett e illustrati da Ruth Chrisman Gannett, la matrigna della scrittrice. Il primo della fortunata serie uscì nel 1948, ebbe successo e lo tradussero in 14 lingue. Ora che i diritti d’autore sono scaduti, la storia è diventata di pubblico dominio e gli adattamenti non si sono fatti attendere.

Il film di animazione uscirà su Netflix l’11 novembre 2022, per la casa di produzione irlandese Cartoon Saloon, che si era già fatta notare per il cortometraggio “The secret of Kells“. In questa storia, un giovane monaco supera mille difficoltà per portare in salvo il Book of Kells e permettere all’umanità di apprezzare la sua bellezza.

Director di questo film è Nora Twomey, che ha preferito una grafica 2D ritenendola più capace di resistere nel tempo rispetto alla pur disponibile computer grafica 3D. Riguardo allo stile narrativo, la director parte dal classico viaggio dell’eroe e lo declina in avventure che descrivono il passaggio dall’infanzia all’età adulta, con tutte le difficoltà connesse.

Potete vedere il trailer di My father’s dragon su Youtube:

 

Dimmi che ne pensi. :)

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.