Dove si può studiare dragologia?

Si può studiare dragologia all’università? Certo, lo si fa da secoli. Ecco alcuni esempi: I draghi avevano una trattazione a loro riservata in Serpentum et Draconum historiae libri duo su cui studiavano gli studenti di Ulisse Aldrovandi, professore all’Università di Bologna alla fine del 1500. Sir Isaac Netwon pagò di…

Continua a leggere

Il drago araldico dei Vigili del Fuoco

Lo stemma araldico dei Vigili del Fuoco, concesso nel 2009 con decreto del Presidente della Repubblica, raffigura un drago fiammante. Perché sta in quella posizione? Perché guarda a sinistra e perché ha solo due zampe?   Lo scudo La descrizione di uno stemma inizia dallo sfondo e quello dei Vigili…

Continua a leggere

Longmu, la madre cinese di 5 draghi

Longmu fu madre dei draghi ben prima di Daenerys Targaryen. Nacque nel sud della Cina nel 290 bC con il nome di Wen Shi. Era la seconda di tre sorelle e andava spesso al fiume per lavare i panni e pescare. Un giorno notò una pietra particolarmente liscia e di…

Continua a leggere

La statua dei draghi innamorati in Bulgaria

La statua dei draghi innamorati si trova in riva al mare, a Varna, in Bulgaria, tra due palme. I due draghi sono ritti sulle zampe posteriori e posti uno di fronte all’altra. Tengono tra le zampe anteriori un uovo, che guardano con evidente affetto. Possiamo ipotizzare che uno dei due,…

Continua a leggere

Il bosco delle meraviglie in Val Susa

Quando si entra nel Bosco delle meraviglie, bisogna portare con sé le migliori qualità di cui si è dotati. Sincerità, coraggio e generosità serviranno a superare le molte prove disseminate lungo il percorso. Si tratta infatti di un parco emozionale e tutto quello che si muove dentro di noi servirà…

Continua a leggere

Imoogi, il drago coreano

I draghi coreani si chiamano imoogi e sono generalmente creature benevole. Sono associate all’acqua, vivono in fiumi, laghi e anche nell’oceano. Sono in grado di spostare le nubi e portare la pioggia sui campi assetati. Hanno buoni rapporti con le persone e possono comunicare con gli esseri umani. Gli imoogi…

Continua a leggere

La birra Gulden Draak e la leggenda del suo drago

La birra Gulden Draak è famosa per il drago dorato della sua etichetta. Fu preparata per la prima volta su richiesta del sindaco di Evergem e avrebbe dovuto essere un esperimento una tantum. I clienti italiani della birreria van Steenberge di Ertvelde che l’aveva fatta ne rimasero entusiasti. Essi chiesero…

Continua a leggere

Amor di drago, intervista all’autrice Carla Negrini

Amor di drago è un libro per bambini che racconta l’avventura di una coppia di draghi innamorati. Conoscete una coppia pronta ad accogliere una nuova vita? Due persone che si vogliono bene e che stanno allevando un cucciolo di drago? Questo è il perfetto regalo di San Valentino per loro…

Continua a leggere

Ritagliare fiocchi di neve e draghi Targaryen

Sapete ritagliare la carta per fare i fiocchi di neve? Certo che lo sapete fare! Basta piegare un foglio di carta a metà, poi di nuovo a metà e un’ultima volta a metà prima di iniziare a stagliuzzare con le forbici fino a ottenere un disegno. Quando si riapre il…

Continua a leggere

Il grande libro dei draghi: dragologia per bambini

Il grande libro dei draghi è un testo base per chi inizia da piccolo a studiare dragologia. All’interno ci sono due sezioni: la prima è dedicata alla descrizione delle diverse specie di drago, divise per area geografica. Si parte con i classici europei: la viverna, lo zmaj e il Lindworm…

Continua a leggere